Sento un suono nella testa, è un bussare continuo e tremendamente fuori tempo. Un due, uno due, un tre. È la dannazione di non esser...

Quel maledetto bussare. Quel maledetto bussare.

Quel maledetto bussare.

Quel maledetto bussare.



Sento un suono nella testa, è un bussare continuo e tremendamente fuori tempo.
Un due, uno due, un tre.
È la dannazione di non essere pronto, e non importa se nulla ti richieda d’esserlo.
Novità. Fortuna. Occasione.
Se solo si riuscisse a spalancare la porta.
Se l’aria cambiasse senza travolgere l’aspettativa.
Corri controcorrente in un mare turbine di maree e poi,
E poi non puoi lasciarti cullare, il moto ti riporterebbe da dove sei arrivato.
Ti chiedi se quel punto sia stato il vero ordine prestabilito da non rompere,
Se invece spezzare sia la molla contro la letargia.
Nel frattempo tutto intorno corre, per inerzia e abitudine.
Ma le mie gambe vogliono mete da raggiungere consumando le suole.
Rifletti, ma domani arriva
Una nuova luna ti guarda.
Uno, due. Uno tre. Un due.
Bussano. Aprirò?
Forse domani.
Forse. 

Still.

11 comments:

  1. Tic-toc, tic-toc... Oggi la mia testa sta scoppiando e tu mi scrivi ste cose... Continua la tele-antipatia... Tic-toc, tic-toc...

    Se è un post autobiografico, ti consiglierei di aprire... :D

    ReplyDelete
  2. Apri sta portaaa :D :D ...magari è un bel postino! :D

    ReplyDelete
  3. Sabato ho partecipato al mio primo Pride (prima o poi qualcuno mi dirà "basta lo abbiamo capito che ci sei stato e che sei ancora gasato più di una coca.cola falsa) e non è che mi aspettassi di fare sesso sfrenato con qualche figo, e infatti non è accaduto nulla di tutto questo, ma ho passato una bella giornata, ho fatto la conoscenza di persona con un blogger, insomma quello che voglio dire e spero di essere stato chiaro e che le piccole aperture di porta magari non portano subito a dei cambiamenti ma ha delle piccole variazioni di rotta che ci faranno scoprire nuove terre.

    ReplyDelete
  4. aprila!:)bellissima.smk
    lost

    ReplyDelete
  5. @Miky, sai che io invece sono per non aprire..magari prima si guarda dallo spioncino! Comunque visto che sei il mio "teleantipatico" avrai capito che non si parla tanto di persone quanto di vita vera e propria :)

    @I'msoguy, no per carità mi ci manca pure il postino :P

    ReplyDelete
  6. @Lost, vedremo! bacio :)

    @Loran, si ma a volte è anche giusto non aprirle le porte. non so. comunque come dicevo nel commento a miky parlavo di sensazioni più che di persone o amicizie..magari non mi ero spiegato! sono felice che al pride ti sia divertito :)

    ReplyDelete
  7. Spero che dietro quella porta ci sia tutto ciò che desideri :) in bocca al lupooooo

    ReplyDelete
  8. Si hai ragione non bisogna mai forzarsi ma dare ascolto alle proprie sensazioni e se in certi momenti vogliamo tenere la porta chiusa è giusto che sia così.

    ReplyDelete
  9. Lo so, mio caro! Lo sapevo che, come me, sei prima per sondare il terreno, lo so che parlavi della vita... Ma, del resto, tu sai che io so che tu sai che io so... Oddio, mi è tornato il mal di testa... ;)

    ReplyDelete
  10. @Rafa, ti ringrazio tantissimo :)
    @Loran, si hai capito perfettamente!
    @Miky, noooo il malditesta no! :)

    ReplyDelete

E voi che ne dite?!